La Storia

La storia di Banca Popolare di Milano

Nel 1865 un brillante economista di 24 anni, Luigi Luzzatti, fonda la Banca Popolare di Milano ispirandosi ai principi del credito cooperativo. Anche oggi siamo fedeli al modello che ne ha ispirato la nascita: siamo un’azienda a capitale diffuso, con uno stretto legame con i clienti, prevalentemente famiglie e piccole e medie imprese, una forte partecipazione dei dipendenti alla vita sociale e contribuiamo al benessere dei territori in cui operiamo alle cui iniziative sociali destiniamo, per statuto, una quota dell’utile.
Il legame alla tradizione non ci ha impedito negli anni di essere un polo aggregante, aperto alle novità del mercato.
In tutte le nostre azioni, vi è la volontà di innovarci, di andare incontro alle trasformazioni, consapevoli che creare valore sociale oltre che economico sia la strada per uno sviluppo di lungo periodo.

BPM Oggi - La Banca Popolare di Milano in numeri

Banca Popolare di Milano è espressione di una lunga storia di crescita e trasformazioni che ha comunque lasciato immutata una forte identità, i cui caratteri distintivi sono la vicinanza ai territori, la dedizione ai clienti e ai soci, la partecipazione dei dipendenti alla vita sociale.